Banners

Mensile registrato al Tribunale di Torino n° 6 del 25.02.2014 - Direttore responsabile Donato D'Auria

Monte da Ravasqueira Branco 2013

Monte da Ravasqueira Branco 2013

Circa un paio di mesi fa siamo stati in Portogallo in visita alla caratteristica città di Porto. Abbiamo soggiornato in un piccolo ma confortevole appartamento nel quartiere Ribeira, patrimonio dell’Unesco, un dedalo di strade strettissime che si arrampicano sulla collina che strapiomba ripidamente sulla riva del fiume Douro che qualche chilometro poco più avanti sfocia nell'Oceano Atlantico. Colazione a casa, pranzo con cibo di strada mentre per cena ci siamo concessi delle cene in locali tipici della città.
Non potevamo non assaggiare la francesinha, un caratteristico panino ripieno di numerosi ingredienti. Talmente farcito da essere costretti a mangiarlo con forchetta e coltello. La storia di questo piatto risale alla metà del Novecento, quando un signore di Porto, dopo aver soggiornato per molto tempo in Francia, decise di omaggiare le donne francesi con questo sandwich.
A spasso per alcune vie di Ribeira non ben frequentate ci siamo imbattuti in un gradevole locale, Taverna do Anjo, ristorante a due piani poco fuori dalle rotte turistiche, bello e accogliente, dal servizio familiare e gentilissimo. La cucina casalinga è ottima e di pregievole fattura, le pietanze sono buone, le porzioni adeguate, i prezzi medio-bassi. Abbiamo provato: assaggi di polpo fritto, palline di merluzzo, merluzzo con aromi, fagioli con tonno, polpo con olive, ottimo anche il baccalau braga piatto tipico portoghese.
La carta dei vini è piccola ma propone alcune eccellenze del territorio che vale la pena scoprire. Abbiamo scelto un Monte da Ravasqueira Branco 2013.
La vigna di Monte da Ravasqueira è situata in Arraiolos nella centralissima regione dell’ Alentejo.
Realizzato da quattro varietà, due portoghesi e due non, questo vino non ha passaggi in legno, è invecchiato a basse temperature con solo una lieve battonage per cinque mesi circa. Viognier, Alvarinho, Semillon e Arinto trovano sul Monte da Ravasqueira un terroir unico, perfetto per la piena espressione delle loro caratteristiche. Questo vino riflette tutta l'intensità e l'eleganza delle varietà in blend. Per ogni varietà i raccolti sono fatti a mano al fine di ottenere uve con caratteristiche diverse, ma che alla fine rivelano un solo vino con un profumo intenso aromatico, equilibrio alcolico e una freschezza unica e piena di carattere.
Colore verde chiaro e luminoso. Al naso si sente subito l'intensità aromatica del Viognier e dell’ Alvarinho, con intense note di frutta fresca tropicale, litchi. Subito dopo fanno capolino il Semillon e l’Arinto, con sentori di erba tagliata di fresco. Nella degustazione, che ha un attacco fresco e vivace con una struttura delicata, si sente molto il carattere minerale dei vigneti del Monte da Ravasqueira la maggior parte dei quali sono piantati su terreni argilloso-calcarei con rocce granitiche. Per la grande presenza di queste rocce in tutta la zona, mineralità e freschezza sono le caratteristiche uniche che si esprimono nella maggior parte dei vini Monte da Ravasqueira e meglio definiscono il suo terroir. E ancora molte note di frutta a nocciolo, pepe bianco e mela verde, grande freschezza ed equilibrio, che permettono di evidenziare l'influenza di ognuna delle quattro varietà e ne incrementano il potenziale di affinamento in bottiglia. Malico

Tipologia

Vinho Branco

Denominazione

Regional Alentejano

Regione

Alentejo

Paese

Portogallo

Annata

2013

Gradazione

12,5°

 

Monte da Ravasqueira Branco 2013

(Foto:Sebastiano Spina)