Banners

Mensile registrato al Tribunale di Torino n° 6 del 25.02.2014 - Direttore responsabile Donato D'Auria

Tutto pronto per "Enovitis in Campo" a Corato

Tutto pronto per "Enovitis in campo" a Corato


Corato (Ba) - Si svolgerà a Corato, cittadina di circa cinquantamila abitanti in Provincia di Bari, l'edizione 2016 di Enovitis in Campo, importante rassegna organizzata da Unione Italiana Vini e VeronaFiere.

Per il terzo anno consecutivo questi due importanti realtà collaborano per trasformare il marchio "Enovitis" in un punto di riferimento europeo per la promozione delle tecnologie per la viticolura. Il successo non é tardato ad arrivare, come testimoniato dalla recente rassegna "Enovitis in campo 2015, svoltasi in Sicilia, dove si registrarono ben 6000 presenze e 130 espositori. L'obiettivo, secondo quanto dichiarato dal Brand manager Giordano Chiesa, é quella di migliorare questi numeri guà quest'anno. Non bisognerà aspettare molto, in ogni caso, per conoscere i dati riguardanti l'affluenza di quest'anno, visto che l'evento si svolgerà nelle giornate di venerdì 17 e sabato 18 giugno. 

Come nelle scorse edizioni, Enovitis non si svolgerà in un centro storico o in uno spazio fieristico, ma in un'azienda produttrice. In questo caso, si tratta dell'azienda "Torrevento" di Corato, una delle più importanti realtà produttive pugliesi, totalmente immersa nel Parco dell'Alta Murgia, il cui territorio comprende anche il famosissimo Castello del Monte.

Nel corso delle due giorni di Enovitis non si parlerà soltanto di vini, ma anche di olivicolutra e di macchine agricole. Per esempio, all'interno dei concorsi di questa edizione ci sarà anche "Premia il trattore". Non bisogna dimenticare, poi, l'Innovation Challenge, concorso dedicato al mondo dell'innovazione, che, grazie ai pareri di una giuria tecnica, voterà le migliori innovazioni tecnologiche  presenti in fiera. Per favorire i dibattiti e le riflessioni dei partecipanti, saranno allestite due tensostrutture, denominate rispettivamente Vite e Frantoio, dove si terranno i workshop dedicati al mondo della viticoltura e dell'olivicultura.

Grazie anche all'impegno dell'Università di Foggia, che collaborerà attivamente all'evento, Enovitis in campo sarà anche un'importante occasione di formazione per gli operatori del settore e per i produttori di macchine agricole all'avanguardia, come sottolineato dal responsabile Networking System della Uiv, Giorgio Goria.

Enovitis in Campo sarà  evento importantissimo anche per l'azienda ospitante. Del resto, la famiglia Liantonio (che ha fondato la Torrevento nel 1948), ha sicuramente svolto uno sforzo logistico importante per ospitare una manifestazione di questo tipo. Comunque, siamo convinti che questo tipo di eventi facciano davvero bene al nostro Paese, che deve coniugare le proprie grandi eccellenze in campo agoalimentare all'innovazione tecnologica, proprio come accade ad "Enovitis in campo" Luigi M. D'Auria.