Banners

Mensile registrato al Tribunale di Torino n° 6 del 25.02.2014 - Direttore responsabile Donato D'Auria

Tutto pronto per la Fiera del peperone di Carmagnola

Tutto pronto per la fiera del peperone di Carmagnola


Carmagnola (To) - Dal 26 agosto al 3 settembre torna Peperó, fiera del peperone della cittadina di Carnagnola (Torino), giunta al settaseiesimo anno d'età e alla sesta edizione da quando é stata insignita del prestigioso titolo di "Fiera di rilevanza nazionale". Si tratta di un evento davvero importante che, nella scorsa edizione, ha registrato ben duecentocinquantamila presenze, con una ricaduta economica e turistica importante per Carmagnola.

A testimoniare l'importanza di questo evento c'è anche il nuovo main sponsor di Peperò, la famosa marca di liquori Averna. Sicuramente un bel riconoscimento per gli organizzatori di Peperó, che hanno bisogno di queste sinergie per diffondere in tutto il territorio nazionale e non solo il peperone di Carmagnola.

Come nelle scorse edizioni, tutto il centro di Carmagnola sarà invaso da produttori locali, non solo di peperoni. Tra i maggiori meriti di peperò, infatti, non si puó non citare quello di aver dato la possibilità ai produttori di questa zona, ai confini tra la Provincia di Torino e quella di Cuneo, di avere un spazio tutto loro per farsi conoscere ad un pubblico di grandi dimensioni. Inoltre, da quando Peperó é diventata una fiera di rilevanza nazionale, sono numerosi gli espositori che vengono da tutta Italia per vendere i loro prodotti. Insomma, nel corso della manifestazione si assiste a splendidi scambi di prodotti ed idee tra venditori locali e "forestieri".

Anche quest'anno, testimonial d'eccezione della manifestazione sarà il critico gastronomico Paolo Massobrio, promotore del buon cibo italiano e animatore della celebre rassegna "Golosaria", grande estimatore del peperone di Carmagnola. Tra gli estimatori  di questa celebre pianta citiamo anche il compianto professore Enrico Arcelli, che ne esaltó qualità e differenze tra una specie e l'altra in un convegno tenutosi alcuni anni fa proprio vicino a Carmagnola, precisamente nel comune di Vigone. 

Da quest'anno é nato un gemellaggio tra Peperó e la Mostra della Toma e dei formaggi d'alpeggio di Usseglio, che si sono presentate assieme il 25 maggio 2016 presso la Fabbrica del Vapore di Milano. É stato un incontro importante, in cui due eccellenze piemontesi si sono presentate in una cornice prestigiosa. A nostro avviso, anche la mostra regionale meriterebbe maggiore attenzione, visto che i formaggi d'alpeggio sono dei veri e propri monumenti della gastronomia piemontese. Perché tutto ciò accada, però, i produttori e le istituzioni dovrebbero avere più fiducia nelle disciplinari di questi prodotti.

Insomma, nella cornice milanese il Piemonte ha messo in mostra sue fiere di alto livello, dove é possibile mangiare molto e bene, ma anche confrontarsi e parlare di sviluppo a sostenibile dei territori. Donato D'Auria