Banners

Mensile registrato al Tribunale di Torino n° 6 del 25.02.2014 - Direttore responsabile Donato D'Auria

La Mostra Regionale della Toma di Lanzo compie vent'anni

La Mostra regionale della Toma di Lanzo compie vent'anni 

Usseglio (To) - Nei week-end della terza e della quarta settimana di luglio (precisamente il 15, 16, 17, 18, 23 e 24) si é svolta ad Usseglio la ventesima edizione della "Mostra Regionale della Toma di Lanzo e dei formaggi d'alpeggio", evento irrinunciabile per tutti coloro che amano i formaggi di montagna piremontesi. Per il comune ospitante, sito nell'alta Valle di Viu, é stata un'importante occasione di promozione delle proprie tradizioni culturali ed enogastronmiche, che ha portato in questo angolo delle Valli di Lanzo un grande numero di turisti che di solito non frequentano queste zone. 

Erano presenti alla mostra oltre cento produttori di formaggi tipici. Molti, ovviamente, presentavano le loro Tome di Lanzo, ma erano presenti anche produttori di altri formaggi (in primo luogo di Gorgonzola, prodotto "ospite" di questa edizione) ma anche di altre tipicità, come il peperone di Carmagnola,prodotto che quest'anno ha siglato un "gemellaggio" con la Toma di Lanzo, tanto che i rispettivi comitati organizzatori hanno presentato le loro fiere insieme. Nel corso della manifestazione, si sono svolti anche numerosi workshop ed eventi enogastronomci presso lo spazio fieristico allestito nel centro di Usseglio. Da ricordare, a nostro avviso, la bella serata dedicata al salame della Turgia, specialità piemontese poco conosciuta.

In conclusione di manifestazione, gli organizzatori della manifestazione possono dirsi soddinfatti per la presenza massiccia di pubblico proveniente da altre parti della Regione e non solo. La nostra testata (presente per due giorni ad Usseglio) é soddisfatta della buona riuscita della manifestazione che promuove un formaggio molto amato come la Toma piemontese (presentato in questo caso nella sua "versione" di Lanzo), ma non abbastanza promosso. Stiamo parlando, infatti, di un formaggio insignito  del pre riconoscimento di denominazione "DOP", ma pco conosciuto dai visitatori del Piemonte, soprattutto stranieri.

Molto importante, a nostro avviso, anche la partnership siglata dalla MIstria Regionale con la prestigiosa fiera del peperone di Carmagnola. Dopo tante parole e iniziative, infatti, le fiere piemontesi stanno finalmente iniziando a "fare sistema" e a collaborare, creando anche degli abbinamenti gastronomici (come il risotto con Peperone di Carmagnola e Toma di Lanzo) davvero gustosi ed interessanti. Pertanto, non ci resta che fare i complimenti all'amministrazione comunale e alla Pro Loco  di Usseglio (guidata dal presidente Attilia Bracchini) che hanno creato è fatto crescere questo evento, che dopo vent'anni sta diventando un vero e proprio classico all'interno del panorama fieristico piemontese. Donato D'Auria

Ventesima Fiera della Toma di Lanzo e dei Formaggi d'alpeggio

(Foto: Sebastiano Spina)